Powered by Investing.com
NZD/USD – il dollaro neozelandese ha perso terreno ed è sceso a 0,7990 dopo che il governatore della banca centrale, Wheeler ha dichiarato ingiustificato il livello della valuta, invocando l’intervento della banca centrale.

AUD/USD – il dollaro australiano è sceso in terreno negativo nel mercato asiatico dopo che il governatore della banca centrale ha esortato atteggiamenti maggiormente rischiosi.

EUR/USD – l’euro è scambiato intorno a 1,2770 nel mercato asiatico dopo aver rotto il principale supporto a 1,28 che ha innescato le vendite. Il presidente della BCE, Draghi ha dichiarato ieri che la banca manterrà il suo atteggiamento accomodante fino a quando l’inflazione non tornerà intorno al 2%. I commenti di Draghi sono giunti proprio mentre ci si chiedeva se avrebbe funzionato l’offerta della BCE di denaro a basso costo verso le banche piuttosto di un aumento dei prestiti.

S&P – si è arrestata la corsa alle vendite che è durata ben tre giorni e l’indice è attualmente quotato intorno a 1998,00 dopo il positivo report pubblicato ieri sulle vendite di case nuove e gli stimoli provenienti dall’Europa. Le vendite di case nuove negli USA sono salite del 18% nel mese scorso arrivando a 504.000 unità, superando di molto le previsioni (4,4%) di 430.000 unità.

Materie Prime

ORO – aumentano le perdite e il metallo è scambiato a 1213,00 in reazione alle buone performance dei titoli azionari e ai dati economici positivi provenienti dagli USA che hanno diminuito la richiesta di beni rifugio dopo che l’indice del dollaro ha toccato il massimo a quattro anni.

GREGGIO – il prezzo rimane stabile durante la sessione asiatica ed è scambiato intorno a 92,70 dopo il calo registrato nella sessione overnight delle scorte di greggio negli USA.

Calendario economico

USD – 13:30 GMT – Beni durevoli Core – previsione 0,7%
USD – 13:30 GMT – Richieste iniziali di disoccupazione – previsione 300mila

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.