Powered by Investing.com
La crescita delle esportazioni annuali in Giappone è diminuita drasticamente a settembre a causa della flessione delle vendite alla Cina che ha colpito il volume delle spedizioni facendo aumentare i timori che la debole domanda proveniente da oltreoceano possa spingere l’economia verso la recessione.  I dati del Ministro delle Finanze mostrano che le esportazioni sono salite solo dello 0,6% a settembre, rispetto al 3,4% atteso dagli economisti. Gli investitori sono in attesa dell’incontro della BCE che si terrà giovedì, tra le speculazioni secondo cui la banca centrale potrebbe aumentare il suo programma di stimolo.

L’ Energy Information Administration statunitense ha reso noto nel suo report che le scorte di greggio sono salite di 8 milioni di barili nella settimana che si è conclusa il 16 ottobre. Il report ha inoltre mostrato che le scorte di benzina sono diminuite di 1,5 milioni di barili, mentre le attese erano di una flessione pari a 0,9 milioni di barili.

Valute: L’euro è rimasto stabile sul dollaro mercoledì, dal momento che i dati sul settore immobiliare negli USA continuano a sostenere il biglietto verde, mentre gli investitori continuano a essere focalizzati sull’incontro mensile che la BCE terrà giovedì. EURUSD è rimasta relativamente stabile, scambiato tra $1,1324 e 1,1386. Il cross GBPUSD è anch’esso rimasto relativamente stabile tra $1,5414 e $1,5478. USDJPY è stato scambiato tra ¥119,76 e ¥120,09.

Greggio:    Il prezzo del petrolio è sceso sotto i 45$ mercoledì dopo che la notizia della costituzione di ampie scorte di greggio negli USA alimentano le preoccupazioni che la domanda non sia sufficiente ad assorbire la più grande eccedenza dei tempi moderni. Il Brent del Mare del Nord ha ceduto leggermente terreno, scambiato tra $48,65 e $47,55. Il light crude statunitense ha anch’esso perso terreno, scambiato tra $46,08 e $44,85.

Oro: I future sull’oro sono scesi inaspettatamente mercoledì dal momento che i trader continuano a speculare su quando sarà deciso l’aumento dei tassi di interesse negli USA. Sul Comex di New York l’oro è stato scambiato al ribasso nell’ampio intervallo tra $1.163,50 e $1.179,20 l’oncia.

Indici:    I titoli azionari asiatici hanno registrato andamenti contrastanti con la Cina che hanno fatto segnare la peggiore giornata delle ultime 5 settimane. Alla chiusura, lo Shanghai Composite ha perso lo 0,37%. Alla chiusura di Tokio, il NIKKEI 225 ha guadagnato l’1,91%. I titoli europei si sono mossi al rialzo mercoledì nonostante gli investitori siano rimasti cauti in attesa della riunione mensile della BCE di giovedì e con i mercati focalizzati sull’imminente pubblicazione di una serie di utili aziendali. A Francoforte, alla chiusura, il DAX ha guadagnato lo 0,89%.  Alla chiusura di Parigi, il CAC 40 ha guadagnato lo 0,46%. Alla chiusura di Madrid, l’IBEX 35 ha guadagnato lo 0,56%. Infine a Londra il FTSE ha chiuso con una leggero guadagno pari allo 0,05%.

I titoli azionari statunitensi sono rimasti pressoché invariati mercoledì mentre i titoli healthcare hanno cominciato a recuperare per il secondo giorno.  Alla chiusura il Dow Jones Industrial Average ha ceduto lo 0,06%. L’S&P 500 ha perso lo 0,56% e il Nasdaq composite lo 0,84%.

Calendario economico
Giovedì 22.10.15:
 

Orario

Valuta

Evento

Previsione

Precedente

 7:00am

EUR

Tasso di Disoccupazione in Spagna

21,90%

22,40%

8:20am

GBP

Parla il membro dell’MPC, Cuncliffe

 

 

8:30am

GBP

Vendite al dettaglio m/m

0,30%

0,20%

11:45am

EUR

Tasso Minimo di Offerta

0,05%

0,05%

12:30pm

CAD

Vendite al dettaglio Core m/m

 

0,00%

12:30pm

EUR

Conferenza Stampa BCE

 

 

12:30pm

USD

Richieste Sussidi Disoccupazione

266mila

255mila

2:00pm

USD

Vendite di Case Esistenti

5,38Mln

5,31Mln

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.