Powered by Investing.com
Il dollaro si è indebolito rispetto alle altre principali valute a causa dei discordanti dati sul mercato del lavori negli USA che hanno alimentato nuovamente il dibattito relativo a quando la Fed alzerà i tassi di interesse. La decisione che il presidente della Fed, Janet Yellen dovrà assumere sui tassi non ha certo trovato chiarimento nei dati contrastanti sull’occupazione resi noti venerdì. Se da una parte negli USA i posti di lavoro sono aumentati di 248.000 unita e il tasso di disoccupazione è diminuito a settembre, il tasso di partecipazione, che misura il numero di americani impiegati o in cerca di lavoro come percentuale della popolazione in età lavorativa, ha subito una pesante flessione.

EUR/USD – l’euro ha recuperato ieri sul dollaro ed è scambiato intorno a 1,2630 con il dollaro che si è preso una pausa dopo i recenti rialzi.

USD/JPY – lo yen giapponese è scambiato intorno a 109,00 con la banca del Giappone che dovrebbe continuare a mantenere la sua pesante politica di stimoli monetari e che ha offerto una prospettiva più fosca in merito alla produzione industriale a causa de segnali che mostrano come la terza principale economia mondiale è stata pesantemente colpita dall’incremento delle imposte sulle vendite deciso sei mesi fa.

Materie Prime

GREGGIO – il prezzo rimane sopra quota 90$ mentre i dati sulle scorte mostrano un rafforzamento della richiesta di combustibile negli USA dopo i forti sell off della settimana scorsa causati anche dalla flessione del dollaro. Nonostante questo movimento al rialzo, gli analisti continuano a sostenere che nei mercati permane l’eccesso di offerta di greggio.

ORO – il prezzo è scambiato intorno a 1206,00 sulla scia delle aspettative secondo cui la Fed alzerà i tassi l’anno prossimo.

Calendario economico

JPY - 07:30 GMT - Conferenza Stampa BOJ
GBP – 09:30 GMT – Produzione manifatturiera - PREVISIONE 0,1%

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.