Powered by Investing.com
In Europa giovedì i dati ufficiali hanno mostrato che in Germania gli ordinativi sono scesi dell’1,7% a settembre, deludendo le stime che parlavano di un incremento dell’1%,  dopo una flessione dell’1,8% del mese precedente.

Le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione negli USA hanno registrato settimana scorsa il maggior incremento negli ultimi 8 mesi, ma sono rimaste su livelli coerenti con una condizione sana del mercato del lavoro. Le richieste iniziali di sussidi alla disoccupazione sono aumentate di 16000 unità ad un tasso annuo destagionalizzato pari a 276.000 nella settimana che si è conclusa il 31 ottobre. Altri dati hanno mostrato un sorprendente aumento della produttività nel terzo trimestre nonostante il calo per la prima volta in sei anni dei lavoratori autonomi.

Valute: La sterlina è scesa ai minimi giovedì dopo che la Banca d’Inghilterra ha lasciato invariati i tassi e ha tagliato le previsioni di crescita e dell’inflazione per il 2015 e il 2016, dichiarando che i tassi potrebbero rimanere fermi per un lungo periodo di tempo. Il dollaro si è mantenuto stabile sui massimi a tre mesi sulle altre principali valute giovedì dal momento che le speranze di un incremento dei tassi continuano a favorire il biglietto verde. La coppia EURUSD si è mossa leggermente al rialzo tra $1,0834 e $1,0897. GBPUSD è stata scambiata pesantemente al ribasso, tra $1,5402 e 1,5207. USDJPY è stato scambiato al rialzo tra ¥121,39 e 122,00.

Greggio: Il prezzo del petrolio ha perso terreno giovedì sotto pressione per l’aumento delle forniture negli USA dove le scorte sono aumentate per la sesta settimana consecutiva e dopo il prezzo in Europa è sceso ai minimi a 5 mesi. Il Brent del Mare del Nord ha ceduto terreno, scambiato tra $48,99 e $47,94. Il light crude statunitense ha anch’esso perso terreno, scambiato tra $46,64 e $45,14.

Oro: Giovedì il prezzo dell’oro è rimasto vicino al minimo a sette settimane dal momento che gli investitori hanno continuato a tagliare le partecipazioni nel metallo prezioso sulla scia delle aspettative secondo cui la Fed alzerà i tassi nel suo prossimo incontro di dicembre. Sul Comex di New York, l’oro è stato scambiato al ribasso nell’ampio intervallo tra $1.110,80 e $1.102,70 l’oncia.

Indici: I titoli asiatici hanno registrato un andamento contrastante giovedì con gli investitori  che stanno ancora valutando se effettivamente la Fed alzerà i tassi a dicembre. Alla chiusura a Shanghai l’Hang Seng è rimasto fermo cedendo appena lo 0,01%. A Tokyo,alla chiusura il Nikkei 225 ha guadagnato l’1,00%. I mercati azionari asiatici hanno avuto performance contrastanti. A Francoforte, alla chiusura,  il DAX ha guadagnato lo 0,42%.  Alla chiusura di Parigi, il CAC 40 ha guadagnato lo 0,68%. Alla chiusura di Madrid, l’IBEX 35 ha perso lo 0,39%. Infine a Londra il FTSE ha chiuso con una flessione dello 0,75%.

I titoli azionari statunitensi hanno cambiato corso per muoversi al ribasso  dopo la pubblicazioni di una serie di deboli report sugli utili. Alla chiusura il Dow Jones Industrial Average ha ceduto lo 0,02%. L’S&P 500 ha perso lo 0,16% e il Nasdaq composite lo 0,29%.

Calendario economico
Venerdì 6.11.15:
 

Orario

Valuta

Eventi

Previsione

Precedente

9:30am

GBP

Produzione manifatturiera m/m

0,40%

0,50%

9:30am

GBP

Bilancia Commerciale

-10,7mld

-11,1mld

1:30pm

CAD

Variazione Occupazione

9,7mila

12,1mila

1:30pm

CAD

Tasso di Disoccupazione

7,10%

7,10%

1:30pm

USD

Retribuzione media oraria m/m

0,20%

0,00%

1:30pm

USD

Variazione occupazione non agricola

179mila

142mila

1:30pm

USD

Tasso di Disoccupazione

5,00%

5,10%

9:15pm

USD

Parla il membro del FOMC, Brainard

 

 

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.