Powered by Investing.com
I titoli azionari statunitensi hanno recuperato velocemente terreno giovedì pomeriggio e l’indice S&P 500 ha quasi chiuso ai massimi sulla scia del dollaro debole.

Il Governatore della Banca d’Inghilterra, Marc Carney ha dichiarato giovedì che i tassi d’interesse inglesi potrebbero alzarsi entro un anno, nonostante la banca centrale non ha intenzione di alzarli troppo presto per non rischiare di rallentare l’economia.

Valute:

Il dollaro è rimasto giovedì ai minimi a quattro mesi rispetto un paniere di altre principali valute.  EUR/USD ha guadagnato lo 0,42% portandosi a 1,1401, dopo aver toccato il massimo a due mesi e mezzo a 1,1444 precedentemente nella sessione, USD/JPY si è posizionato a 119,13 in ribasso sul franco svizzero, con USD/CHF che ha perso 0,31% a 0,9138. GBP/USD ha toccato quota 1,5789 nella sessione europea mattutina toccando il massimo da novembre 2014; la coppia si è poi consolidata a 1,5757, guadagnando lo 0,08%. La sterlina ha perso terreno sull’euro con la coppia EUR/GBP in rialzo dello 0,37% a 0,7238.

Indici:

I titoli azionari spagnoli hanno guadagnato terreno dopo la chiusura di giovedì a Madrid, l’Ibex 35 ha guadagnato lo 0,65%, il CAC 40 l’1,36%. Il FTSE MIB ha guadagnato l1,45%; i titoli azionari del Regno Unito erano in rialzo dopo la chiusura di Londra, il FTSE 100 ha guadagnato lo 0,34%. A Francoforte il DAX ha avanzato dell’1,84%

Materie Prime:

I future sul greggio hanno perso pesantemente terreno giovedì dal momento che gli investitori stanno ancora digerendo la forte quantità di dati sulle forniture e i rischi in Medio Oriente resi noti all’inizio della settimana. Il greggio con consegna a giugno ha ceduto l’1,26% ossia 0,76 centesimi toccando i 59,74 dollari al barile, mentre il contratto del brent di luglio ha perso lo 0,85% ossia 0,57 cent toccando quota 66,09 dollari al barile.

Calendario economico di venerdì 15.05.15
 

Data

Ora (GMT)

Valuta

Evento

Previsione

Precedente

Ven 15 maggio

3:40am

JPY

Parla il governatore della BOJ, Kuroda

 

 

 

8:30am

GBP

Produzione  per costruzioni m/m

4,10%

-0,90%

12:30pm

CAD

Vendite manifatturiere m/m

1,20%

-1,70%

1:15pm

USD

Tasso di Utilizzo degli Impianti di produzione

78,40%

78,40%

 

USD

Produzione Industriale m/m

0,10%

-0,60%

 1:30pm

GBP

Indice Anticipatore CB m/m

 

0,60%

2:00pm

USD

Prelim UoM Consumer Sentiment

96

95,9

 

USD

Previsioni prelim. UoM sull’Inflazione

 

2,60%

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

Avvertenza: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11 e autorizzata dal FSB (www.fsb.co.za), autorizzazione n. 47709. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.