Powered by Investing.com
USD / JPY – lo Yen Giapponese si é indebolito in confronto al Dollaro durante il mercato Asiatico ed è scambiato intorno a 101.45, in quanto il voto della Crimea di separarsi dall’Ucraina e unirsi alla Russia ha spinto il presidente Barack Obama ad avvertire che gli Stati Uniti e l'Europa sono pronti a imporre costi aggiuntivi alla Russia per le sue azioni. La scorsa settimana lo Yen si era irrobustito rispetto al Dollaro perchè la domanda di valuta rifugio era stata sostenuta dai timori su un rallentamento economico in Cina e dalle tensioni per la crisi in Ucraina, in vista del referendum in Crimea.

EUR / USD - Venerdì l'Euro ha chiuso la settimana vicino ai massimi degli ultimi due anni e mezzo dopo che il presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi aveva detto che l'Euro forte stava spingendo al ribasso l'inflazione nella zona Euro. Durante il periodo di mercato Asiatico è scambiato intorno a 1,3905.

GBP / USD - la Sterlina ha chiuso la settimana con minima variazione rispetto al Dollaro in quanto le paure per la crisi in Ucraina e per un rallentamento economico in Cina hanno ridotto la propensione al rischio. La Sterlina è scambiata durante le ore Asiatiche intorno a 1,6640.

Materie Prime

ORO – si è mantenuto in prossimità del massimo degli ultimi sei mesi ed è trattato durante il mercato Asiatico ad un livello di 1.383,00, dopo aver concluso la più lunga crescita settimanale dall’Agosto 2011, perché il referendum in Crimea per lasciare l'Ucraina e unirsi alla Russia ha fatto lievitare la richiesta per una riserva di valore.

PETROLIO GREGGIO - è aumentato durante le ore di negoziazione in Asia ad un livello di 99,10 nell’ipotesi che il voto in Crimea per separarsi dell’Ucraina potrebbe aumentare le tensioni tra la Russia e l'Occidente. Gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno diffidato la Russia dall’annettere la Crimea dopo il referendum, gettando le basi per sanzioni contro il più grande produttore di energia al mondo.

Calendario economico

EUR – 10:00 GMT – CPI (Y) – previsione 0.8%

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.