Powered by Investing.com
USD / JPY - lo Yen giapponese è stato scambiato intorno a 101.70 durante la sessione di trading in Asia perchè i verbali resi pubblici della riunione del Consiglio della Banca del Giappone di Febbraio erano in accordo con le previsioni. I verbali hanno evidenziato che diversi membri della BOJ hanno affermato che la decisione di Febbraio di espandere il ricorso a strumenti di finanziamento finalizzati alla crescita non deve essere considerato un ulteriore allentamento della politica monetaria. Questa settimana la Banca del Giappone ha mantenuto a livelli record gli stimoli finanziari per acquisire difese in conseguenza della previsione che un aumento di imposta sulle vendite nel mese di Aprile potrà nuocere all'economia.

AUD / USD - il Dollaro Australiano si è posizionato intorno a 0,9010 durante il periodo di mercato Asiatico a causa della preoccupazione che l’economia della Cina stia rallentando e prima che questa settimana la Crimea voti per decidere se lasciare l'Ucraina per aderire alla Russia.

Il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi ha detto che il proprio orientamento futuro potrebbe contribuire a indebolire l'Euro e diminuire i tassi di interesse reali, riducendo il rischio che il contenimento dell'inflazione torni ad essere l'obiettivo fissato dai politici.

Draghi ha affermato che un’inflazione troppo bassa è al momento più rilevante di una alta, anche se il rischio di deflazione è abbastanza limitato. La proiezione della BCE ritiene che i responsabili politici manterranno i tassi di interesse ufficiali a livelli attuali o inferiori per un periodo di tempo prolungato.

Materie Prime

PETROLIO GREGGIO - i prezzi sono leggermente aumentati durante il mercato Asiatico e stanno muovendosi intorno a 98.20 sostenuti dalle tensioni geopolitiche tra l’Occidente e la Russia, il maggior esportatore di petrolio al mondo, sul destino della regione della Crimea in Ucraina.

ORO - è salito al livello più alto degli ultimi sei mesi ed è scambiato durante il mercato Asiatico intorno a 1.371,00 in conseguenza delle tensioni crescenti in Ucraina prima che un voto in Crimea ne sancisca la separazione per entrare a far parte della Russia.

Calendario economico

USD – 13:30 GMT – PPI (M) - previsione 0.2%

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.