Powered by Investing.com
USD/JPY – lo yen ha perso terreno sul dollaro durante la sessione asiatica ed è scambiato intorno a 102,50 nella sessione asiatica prima del discorso che terrà oggi il vicegovernatore della Banca del Giappone in cui ci si aspetta che la Banca rilancerà le misure di stimolo economico per bilanciare l’impatto dell’aumento delle imposte programmato per la settimana prossima.

AUD/USD – anche il dollaro australiano perde terreno sul dollaro statunitense ed è scambiato a 0,9060 nel mercato asiatico dopo che i dati relativi al settore industriale in Cina sono risultati leggermente inferiori rispetto alle stime, segnale questo di una strada in salita per le esportazioni verso la Cina. I dati sull’industria cinese a marzo hanno mostrato un risultato pari a 48,1, inferiori quindi rispetto alle stime pari a 48,7 e anche rispetto al mese precedente in cui il risultato era stato pari a 48,5.

USD/CAD – il dollaro statunitense è scambiato intorno a 1,1230 rispetto al dollaro canadese durante la sessione asiatica dopo che diversi report hanno mostrato che l’inflazione e le vendite al dettaglio sono cresciute più di quanto previsto, allontanando le ipotesi secondo cui la Banca del Canada potrebbe tagliare i tassi di interesse per rilanciare l’economia.

Materie Prime

ORO – scende ancora il prezzo dell’oro ed è scambiato intorno a 1328,00 durante la sessione asiatica dopo che l’indice cinese del settore manifatturiero HSBC a marzo ha subito un’inaspettata flessione, ponendo dei dubbi sulla richiesta del metallo prezioso da parte della Cina, che rappresenta con l’India il maggiore importatore mondiale di oro.

GREGGIO – in flessione il prezzo durante la sessione asiatica ed è scambiato intorno a 99,10 dopo la pubblicazione dei dati sulla produzione in Cina che sono risultati in contrazione a marzo. L’indebolimento del settore manifatturiero cinese renderà più difficile per il paese asiatico rispettare i target di crescita posti quest’anno al 7,5%.

Calendario economico

EUR - 10: GMT – Indice PMI manifatturiero – previsione 52,6

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.