Powered by Investing.com
USD/JPY – lo yen ha perso terreno sul dollaro durante la sessione asiatica ed è scambiato intorno a 101,50 dopo che il disavanzo della bilancia commerciale ha toccato a febbraio gli 800 mila miliardi di yen, superando le stime degli analisti che avevano previsto 590 mila miliardi di yen ma più vicino al disavanzo di 2,79 trilioni di gennaio.

AUD/USD – il dollaro australiano è rimasto invariato durante la sessione di trading asiatica ed è scambiato intorno a 0,9115 dopo che i dati di un’indagine privata hanno mostrato un trend negativo delle prospettive economiche. L’indice australiano Westpac MI a marzo ha registrato una flessione dello 0,1% mostrando una forte perdita di slancio dopo che il calo dello 0,2% registrato a febbraio aveva dato inizio al primo trend negativo da dicembre 2012.

Andamento contrastante per il dollaro statunitense rispetto alle altre principali valute dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha assicurato che Mosca lascerà indipendente l’Ucraina, mentre le aspettative in merito ai tagli da parte della Fed del suo programma mensile di acquisto di bond ha finito per contrastare l’andamento degli indicatori del settore edilizio negli USA. L’oro, che ha sempre avuto un andamento inverso rispetto al dollaro e che ha rappresentato un bene rifugio durante la crisi, sta perdendo terreno dopo le parole tranquillizzanti di Putin che hanno spinto gli investitori di nuovo verso il dollaro il giorno prima della dichiarazione di marzo della Fed sulla politica monetaria.

materie prime

ORO – è scambiato nel mercato asiatico a 1355,00 con gli investitori che restano in attesa della conclusione del meeting di due giorni della Fed e delle decisioni sulla situazione in Ucraina.

GREGGIO – è scambiato intorno a 99,50 nella sessione asiatica sulla scia dei dati che hanno mostrato solidi incrementi delle scorte negli USA nonostante la notizia che una società di gasdotti dovrebbe raddoppiare la capacità di collegamento tra l’Oklahoma e le raffinerie della costa del golfo prima di quanto previsto.

Calendario economico

USD – 18:00 GMT – Dichiarazione del FOMC

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.