Powered by Investing.com
I titoli azionari asiatici si sono allontanati venerdì dai massimi a tre anni raggiunti questi settimana dopo la giornata piatta che ha caratterizzato Wall Street; nonostante la chiusura record dell'indice S&P e i buoni dati sull’occupazione la fiducia degli investitori è rimasta comunque bassa.

I dati overnight provenienti da Francia e Germania hanno mostrato un rafforzamento dell’attività industriale in entrambi i paesi a giugno e luglio ma i rischi per l’euro zona derivanti dalle tensioni in Russia continuano a limitare i guadagni dell’euro.

I solidi dati pubblicati hanno consentito all’euro di sollevarsi dal minimo a otto mesi toccato giovedì a quota $1,3435. In Asia la valuta europea si è attestata intorno a quota $1,3465.

Il dollaro è rimasto abbastanza stabile rispetto allo yen a 101,75 dopo aver guadagnato lo 0,3% nella sessione overnight, toccando il massimo a due settimane a 101,85 dopo la pubblicazione dei dati sulle richieste di sussidi alla disoccupazione negli USA.

Il biglietto verde, il cui andamento è sempre strettamente correlato a quello dei titoli di stato statunitensi, ha ricevuto un buono slancio grazie all’aumento dei rendimenti dei bond governativi che hanno beneficiato del report sulle richieste di sussidi. Ci si aspetta che il biglietto verde metta a segno un guadagno settimanale pari allo 0,4% rispetto alla valuta giapponese.

L’oro è rimasto stabile a 1.292 dollari l’oncia dopo essere sceso al minimo a un mese nella sessione overnight dopo i dati economici positivi provenienti sia dagli USA che dall’Europa anche se le tensioni a Gaza e Ucraina continuano a sostenere la domanda di investimenti rifugio.

Il prezzo del greggio ha perso lo 0,2% attestandosi a 101,9 dollari al barile.

Calendario odierno

07:00 GMT Indice Tedesco IFO Fiducia Aziende - Si prevede un valore di 109,6, simile al precedente (109,7).
07:30 GMT PIL prelim trim/trim - previsione simile a quella precedente allo 0,8%.
12:30 GMT Ordinativi beni Durevoli Core M/M - gli analisti si aspettano un incremento dello 0,6% mentre la lettura precedente era pari allo 0%.

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.