Powered by Investing.com
Ieri il dollaro si è mosso leggermente al ribasso rispetto alle altre principali valute sulla scia dei timori sollevati dalla vittoria del partito di Syriza alle elezioni greche e alle misure anti austerity che causano turbolenze nei mercati.

AUD/USD – il dollaro australiano è scambiato a 0,7940 rispetto al dollaro statunitense. La fiducia delle aziende NAB a dicembre ha mostrato che le condizioni erano a 4 il mese scorso dal 5 registrato a novembre e la fiducia è passata a 2 dall’1 registrato a novembre. I dati contrastanti di dicembre potrebbero incoraggiare il mercato ad aumentare i prezzi grazie a un taglio del tasso cash a breve termine da parte della RBA dall’attuale minimo record del 2,5%.

EUR/USD – l’euro si è rafforzato sul dollaro ed è scambiato intorno a 1,1240 sulla base dell’idea che la vittoria del partito Siriza in Grecia perseguirà una politica anti austerity che però non dovrebbe portare a un’uscita della Grecia dall’euro zona.

RUB – il rublo russo si è indebolito ed è scambiato su livelli molto bassi intorno a 69,00 sul dollaro dopo che standard & poor ha tagliato il rating del paese al livello di spazzatura.

GBP/USD – la sterlina ha guadagnato terreno rispetto al dollaro ed è scambiata a 1,5100 dal momento che Forbes della Banca d’Inghiletrra ha dichiarato che un miglioramento dell’economia globale potrebbe portare a un incremento dei tassi di interesse prima di quanto gli investitori si aspettino.
Forbes ha detto ieri a Londra di essere ottimista sulle prospettive dell’economia mondiale grazie alla solida crescita negli USA e alle potenzialità degli investimenti grazie anche al prezzo contenuto del petrolio.

Materie Prime

ORO – il prezzo è scambiato intorno a 1280,00. I Paesi Bassi ha aumentato le proprie riserve auree, e la Russia ha effettuato acquisti d’oro per nove mesi, secondo quanto dichiarato dal fondo monetario internazionale. Le banche centrali stanno aumentando a livello mondiale le riserve auree dopo averle ridotte per due decenni nel tentativo di diversificare gli asset, secondo la Chinese banking corp.

GREGGIO – è scambiato intorno a 44,90 mentre le raccomandazioni dell’OPEC secondo cui i prezzi potrebbero salire senza nuovi investimenti nella produzione non sono riuscite a spostare l’attenzione dei mercati dai segnali di un eccesso di fornitura globale.

Calendario economico

USD – 15:00 GMT – Fiducia dei consumatori del CB - previsione 95,1
USD – 15:00 GMT – vendite di case nuove – previsione 450mila

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

Avvertenza: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11 e autorizzata dal FSB (www.fsb.co.za), autorizzazione n. 47709. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.