Powered by Investing.com
USD/JPY – è scambiato intorno a 102,30 durante la sessione asiatica sulla scia dei dati provenienti dal Giappone a dicembre sulla bilancia commerciale che ha mostrato un deficit più ampio delle previsioni e del verbale della riunione del Board della Banca del Giappone che ha affermato che la politica monetaria accomodante sta agevolando l’economia. Secondo i dati rilasciati dal ministro delle Finanze giapponese
il deficit di bilancio a dicembre è salito a 1,302 mila miliardi di yen contro le previsioni di 1,2230 mila miliardi, con le esportazioni che sono salite del 15,3% rispetto al 17,8% stimato.

GBP/USD – nel Regno Unito il PIL è salito dello 0,7%. La sterlina è stata scambiata nel mercato asiatico intorno a 1,65. I dati che saranno rilasciati domani dovrebbero indicare questo come il primo anno dall’inizio della crisi finanziaria in cui l’economia ha sostenuto l’espansione nel corso di ogni trimestre. L’ufficio nazionale di Statistica domani rilascerà il dati sul Pil del quarto trimestre, le previsioni oscillano tra lo 0,3% e l’1%.

Materie Prime

ORO – ha toccato il massimo a 2 mesi a 1276,00 dal momento che la flessione delle valute dei mercati emergenti ha riacceso l’interesse verso il metallo prezioso. Il forte selloff verificatosi venerdì sui mercati finanziari ha fatto riemergere la domanda di beni rifugio e molti investitori hanno preferito investire nell’Oro spostando i loro capitali dai titoli azionari.

GREGGIO - è scambiato intorno a 96,80 nel mercato asiatico, nonostante l’aumento delle preoccupazioni in merito alle prospettive economiche dei mercati emergenti e il conseguente impatto sulla futura domanda di petrolio. I dati rilasciati venerdì provenienti dalla commissione di trading sui future sulle materie prime hanno mostrato che gli hedge fund e i gestori di capitali hanno incrementato
le loro posizioni rialziste nei future sul petrolio nella settimana conclusasi il 21 gennaio.

Calendario economico

EUR – GERMANIA – 09:00 gmt – Indice IFO tedesco previsione 110,0
USD – 15:00 gmt – vendite di case nuove – previsione 457mila

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.