Powered by Investing.com
Flessione dei titoli azionari asiatici durante le prime ore della sessione di trading asiatica di giovedì dopo che l’indice PMI manifatturiero cinese ha mostrato risultati inalterati.

Il dollaro australiano ha perso terreno rispetto al dollaro statunitense durante la sessione asiatica sulla scia dei dati invariati dell’indice finale HSBC PMI cinese che è seguito all’indice PMI relativo a dicembre che ha mostrato come il settore manifatturiero australiano abbia chiuso in contrazione nel 2013.

Lo yen ha perso valore rispetto al dollaro, la più ampia flessione dal 1979, in mezzo alle speculazioni secondo cui la Banca del Giappone continuerà il suo programma di stimolo a sostegno dell’economia e per porre fine a un decennio di deflazione.

Rialzo per i titoli azionari americani durante la sessione statunitense di giovedì che registrano i migliori guadagni dal 2007 grazie a un report sulla confidenza dei consumatori che ha superato le previsioni e ha ridato forte slancio all’economia statunitense.

Materie Prime

Il prezzo dell’oro è salito durante l’apertura della sessione asiatica dopo che le contrattazioni erano rimaste chiuse per la festività di Capodanno.

Durante la sessione asiatica di giovedì il prezzo del greggio ha registrato un rialzo in seguito all’aumenta delle previsioni secondo cui le esportazioni di petrolio in Libia dovrebbero tornare sui livelli normali e un’attenzione verso i conflitti nel Sudan del Sud.

Calendario economico

Alle 15:00 GMT l’Institute for Supply Management (ISM) rilascerà l’indice manifatturiero PMI.

Il PMI misura il livello di un indice composito basato su un sondaggio compiuto sui responsabili degli acquisti del comparto manifatturiero. Gli analisti si aspettano un risultato negativo del report, dato che potrebbe avere un forte impatto negativo sulla valuta americana.

Alle 13:30 GMT il Dipartimento del Lavoro rilascerà il dato sulle Richieste di Sussidi alla Disoccupazione. Il numero di persone disoccupate fornisce un segnale importante sullo stato generale di salute dell’economia. Gli analisti si aspettano un risultato positivo del report, dato che potrebbe avere un forte impatto sulla valuta americana.

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.