Powered by Investing.com
USD/JPY è scambiato intorno a 103,20 durante la sessione asiatica. Lo yen giapponese si è indebolito per il terzo giorno consecutivo rispetto al dollaro prima della conclusione del meeting di due giorni in cui la Federal Reserve dovrebbe decidere di ridurre gli stimoli monetari che hanno portato alla svalutazione del dollaro americano.

USD/TRY – la lira turca guadagna terreno per la terza sessione consecutiva dopo che i policy maker turchi hanno deciso di raddoppiare il tasso di interesse in una riunione di emergenza tenutasi in tarda serata ad Ankara. La Banca Centrale turca ha alzato il tasso pronti contro termine di riferimento
al 10% dal 4,5%, secondo quanto dichiarato sul suo sito. Ciò significa che gli investitori dovranno considerare adesso il tasso pronti contro termine e non il tasso debitore come il principale indicatore.

GBP/USD – ha perso terreno ieri sera la sterlina nei confronti del dollaro dopo che il risultato sulla fiducia dei consumatori negli USA ha superato le previsioni e il tasso di crescita dell’economia nel Regno Unito rilasciato precedentemente ha mantenuto la coppia ai valori minimi.

Materie Prime

GREGGIO – scende durante la sessione asiatica anche sulla scia del miglioramento del dato sulla fiducia dei consumatori negli USA e sul fatto che i mercati si aspettano un report positivo sulle giacenze. Il greggio è scambiato intorno a 97,15; l’istituto del petrolio americano rilascerà più tardi il suo report sulle giacenze mentre mercoledì il report governativo potrebbe mostrare che le scorte di greggio sono salite di 2,7 milioni di barili nell’ultima settimana di gennaio.

ORO – scende il prezzo dell’oro durante la sessione asiatica – 1251,00 dopo che i mercati azionari globali si stanno riprendendo dopo diverse sedute chiuse in perdita e con il crescere delle previsioni secondo cui nel meeting di politica monetaria potrebbero essere annunciati nuovi tagli al programma mensile di acquisto di bond per 75 mila miliardi di dollari.

Calendario economico

USD – 19:00 GMT – Dichiarazione del FOMC
NZD – 20:00 GMT – Decisione sui tassi di interesse – previsione – 2,5%

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.