Powered by Investing.com
I titoli azionari asiatici si sono mossi al ribasso durante le prime ore della sessione di trading di martedì sulla scia della pubblicazione del report sul settore dei servizi in USA che ha mostrato un’espansione minore delle attese e una flessione delle azioni collegate alle materie prime.

Il dollaro australiano ha perso terreno rispetto alle altre principali valute durante la sessione asiatica dopo la pubblicazione dei dati sulla bilancia commerciale australiana; l’Ufficio di Statistica australiano ha reso noto un deficit commerciale di 118 milioni di dollari australiani a novembre, un dato migliore delle previsioni (300 milioni di dollari australiani) e del dato di ottobre in cui si era registrato un deficit pari a 529 milioni di dollari australiani.

Anche lo yen ha ceduto rispetto alle altre principali valute dopo che la Banca del Giappone ha reso noto che i progressi negli stimoli monetari e nella volatilità valutaria sono diminuiti molto in un anno e mezzo.

Stabile la maggior parte dei titoli azionari statunitensi durante la sessione di lunedì; prima erano stati pubblicati i dati economici che, accompagnati dei commenti positivi del Presidente della Fed, hanno rilanciato i mercati azionari.

Materie Prime

Scende il prezzo dell’Oro durante l’apertura della sessione asiatica di martedì a causa delle speculazioni secondo cui la Fed continuerà a diminuire i suoi acquisti mensili di bond.

Anche il prezzo del Greggio scende durante la sessione asiatica di martedì toccando il minimo da cinque settimane sulla scia dell’aumento delle previsioni sulle esportazioni libiche di petrolio che dovrebbero tornare sui livelli normali.

Calendario economico

Alle 10:00 GMT – GBP, l’Eurostat rilascerà la Stima Flash del CPI, l’Indice dei Prezzi al Consumo.
L’indice misura la variazione nel prezzo di beni e servizi acquistati dai consumatori. Nonostante il report sia molto sintetico, è rilasciato con largo anticipo e quindi è in grado di influenzare i mercati.

Alle 13:30 GMT l’Ufficio di Analisi Economiche statunitense rilascerà il report sulla Bilancia Commerciale. La bilancia commerciale riflette la differenza di valore tra i beni e i servizi importati ed esportati nel mese di riferimento.

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.