Powered by Investing.com
La Cina, il principale paese consumatore di materie prime e protagonista dei più recenti timori finanziari, questa settimana pubblicherà dei dati che saranno guardati con molta attenzione dagli investitori per cogliere la forza della domanda della seconda economia mondiale, mentre negli USA i dati che saranno resi noti sulle vendite al dettaglio forniranno importanti indicazioni sulla fiducia dei consumatori.
Il numero di occupati negli USA è salito ad un ritmo minore della attese a gennaio ma sono cresciuti i salari e il tasso di disoccupazione ha toccato il minimo a 8 anni, dati questi che suggeriscono che la ripresa del mercato del lavoro resta solida.
Gli occupati del settore non agricolo sono aumentati di 151.000 unità il mese scorso e il tasso di disoccupazione si è attestato al 4,9%, il livello più basso da febbraio 2008, secondo quanto riportato dal Dipartimento del Lavoro venerdì.

Valute: Il dollaro si è mosso al rialzo rispetto alle altre principali valute venerdì dopo la pubblicazione di una serie di dati positivi sul mercato del lavoro negli USA.

EURUSD è stato scambiato tra 1,1111 e 1,1248.
Il cross EURGBP è stato scambiato tra 0,7671 e 0,7716.
GBPUSD è scambiato tra $1,4454 e 1,4591.
Il cross USDJPY è scambiato tra 116,32-117,41.

Greggio: ha recuperato terreno venerdì ma i guadagni sono rimasti contenuti a causa del permanere dei timori sull’eccesso di offerta che continua a pesare sui mercati. Scambiato tra $30,66  e $32,37.

Oro: Si è mosso al ribasso nelle prime ora della sessione europea di venerdì mentre il dollaro riacquistava forza grazie al report largamente anticipato sugli occupati del settore non agricolo ma il metallo è comunque riuscito a rimanere vicino al massimo a tre mesi.
L’oro è stato scambiato tra $1145,62 e $1168,21 l’oncia.

Indici: I titoli azionari asiatici hanno perso terreno venerdì mentre la Cina sta per entrare in un periodo di festività che durerà circa una settimana in cui si avranno solo pochi scambi nei mercati regionali.
Il Nikkei 225 ha ceduto l’1,94%, l’ S&P/ASX 200 lo 0,18% e lo Shanghai Composite lo 0,11%.
Wall Street si è mossa pesantemente al ribasso venerdì dopo che il report sul mercato del lavoro negli USA sembra riproporre la questione dell’aumento dei tassi da parte della Fed entro quest’anno e il forte selloff dei titoli tecnologici.
il Dow Jones industrial average ha ceduto 203,81 punti  portandosi a16.212,77 punti, l’S&P 500 ha perso 32,68 punti portandosi a 1.882,77 punti e il Nasdaq Composite 123,66 punti attestandosi a 4.385,90 punti.

Calendario economico: Lunedì 08.02.16
 

Orario

Valuta

Evento

Precedente

14:30

CAD

Approvazione Permessi di Costruzione m/m

-19,60%

8-12 feb

USD

Morosità mutui ipotecari

4,99%

18:05

CAD

Parla il governatore del Consiglio, Lane

 

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.