Powered by Investing.com
AUD/USD – il dollaro australiano perde terreno durante la sessione di trading asiatica ed è scambiato intorno a 0,9010 dopo che i dati hanno mostrato che l’indice ufficiale dei salari è sceso al livello più basso su base annua da quando si è iniziato a registrare tale indice. L’ufficio australiano
di statistica ha reso noto che il tasso annuo è diminuito al 2,6% per la serie dei prezzi dei salari conclusasi nel quarto trimestre del 2013 nonostante il dato trimestrale abbia guadagnato lo 0,7%.

GBP/USD – già da ieri in flessione la sterlina rispetto al dollaro statunitense a 1,6690 dopo che
la banca centrale ha deciso di mantenere i tassi di interesse al minimo storico. I contratti future short sterling sono aumentati dal momento che i trader hanno smesso di scommettere sull’aumento dei costi dei prestiti interbancari.

USD/JPY – lo yen giapponese scivola ai minimi del mese sul dollaro e sull’euro dopo che
la banca del Giappone ha rilanciato i suoi programmi di prestiti e ha dichiarato che continuerà con la sua politica di allentamento monetario per comprimere la deflazione.

Materie Prime

GREGGIO – il prezzo del greggio continua a salire nel mercato asiatico a 102,90 dopo aver toccato il massimo a quattro mesi sulla scia dei solidi dati economici statunitensi, del freddo inverno e delle preoccupazioni sulle scorte nel Medio Oriente. Le notizie meteorologiche hanno spinto al rialzo il prezzo del greggio così come la richiesta di olio combustibile con le temperature che stanno continuando a scendere nelle zone settentrionali degli USA.

ORO – ha aumentato la flessione della sua quotazione toccando il livello più basso degli ultimi tre mesi a 1315,00 nel mercato asiatico sulla scia delle notizie relative ai verbali della Fed che mostrano la volontà dei legislatori di continuare a portare avanti i tagli all’economia.

Calendario economico

USD – 13:30 GMT – Permessi di costruzione – previsione 0,980M
USD – 19:00 GMT – Verbali riunione del FOMC

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

Avvertenza: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11 e autorizzata dal FSB (www.fsb.co.za), autorizzazione n. 47709. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.