Powered by Investing.com
USD/JPY – il dollaro si è rafforzato rispetto allo yen ed è scambiato intorno a 119,40 dopo che la banca del Giappone ha votato stanotte per mantenere inalterata la politica monetaria al ritmo di 80 mila miliardi di yen di obbligazioni governative da acquistare annualmente.

Il dollaro ha recuperato nella sessione overnight rispetto alle altre principali valute dopo la pubblicazione del dato sulla flessione della richieste di sussidi alla disoccupazione che ha ridato un po’ di respiro alla Fed.

AUD/USD – il dollaro australiano ha guadagnato terreno sul dollaro statunitense ed è scambiato a 0,8190 mentre i risultati di una statistica economica a livello nazionale hanno mostrato che il PIL cinese è risultato nel 2013 pari a 58,8 mila miliardi di yuan.

USD/CHF – il dollaro recupera per il secondo giorno di seguito sul franco svizzero mentre la banca nazionale svizzera sostiene l’ipotesi che la BCE continuerà ad ampliare le misure di stimolo monetario anche nel corso del prossimo anno.

GBP/USD – la sterlina ha recuperato terreno sul dollaro negli ultimi due giorni ed è scambiata intorno a 1,5660 dopo che un report ha mostrato

che le vendite al dettaglio nel Regno Unito sono salite più di quanto previsto dagli economisti.
Le vendite al dettaglio sono aumentate dell’1,6% nel mese scorso, ben al di sopra dello 0,3% previsto.

USD/CAD – il dollaro statunitense si è rafforzato rispetto al dollaro canadese ed è scambiato a 1,1600. La flessione del prezzo dell’energia spingerà al ribasso il dollaro canadese, secondo quanto previsto dalla Nomura securities international Inc.

INDICI

Grazie alla copertura delle posizioni corte e agli acquisti di fine anno, i titoli azionari hanno recuperato ieri terreno per il secondo girono di seguito.

S&P500 – ha guadagnato il 3% ed è scambiato intorno ai 2076,00 punti, toccando il massimo da gennaio 2013.

MATERIE PRIME

GREGGIO – il prezzo continua a scendere pesantemente e attualmente è scambiato intorno a 55,00.

Calendario economico

CAD – 13:30 GMT – Indice Core PPI – previsione 0,1%
CAD – 13:30 GMT – Vendite al dettaglio Core – previsione 0,1%

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.