Powered by Investing.com
La Germania ha goduto di una robusta se non spettacolare crescita nel secondo trimestre, mentre l'economia Francese ha ristagnato, lasciando i politici ad osservare una fragile ripresa della Euro zona ed i rischi derivanti dalla volatilità dei mercati Cinesi. I legislatori Greci hanno approvato un pacchetto di salvataggio che può sbloccare fino a 86 miliardi di € (96 miliardi di $) e aiutare la nazione ad evitare di essere insolvente la prossima settimana quando dovrà effettuare un pagamento a favore della Banca Centrale Europea. Con la Cina che sta turbando i mercati globali svalutando la sua moneta e la Grecia sull'orlo di un nuovo programma di salvataggio, la nascente ripresa della zona Euro potrebbe ancora dover lottare contro il contesto incerto. I prezzi alla produzione negli Stati Uniti sono aumentati per il terzo mese consecutivo durante Luglio, suggerendo che l’ostacolo all’inflazione derivante dai deboli prezzi del petrolio si stia mitigando, mentre nel mese di Luglio la produzione industriale ha realizzato la maggiore crescita in otto mesi. In un rapporto preliminare, l'Università del Michigan ha detto che il suo indice di fiducia dei consumatori è sceso a 92,9 in Agosto rispetto a 93,1 del mese precedente.

Valute: Venerdì il Dollaro è rimasto relativamente stabile nei confronti delle altre principali valute, dopo che una serie di dati degli Stati Uniti ha dipinto un quadro contrastante della forza dell'economia. L’EURUSD è sceso dello 0,30% oscillando tra $ 1,1098 e $ 1,1189. Il GBPUSD si è rafforzato dello 0,22% con valori tra $ 1,5575 e $ 1,5659. Lo USDJPY si è indebolito dello 0,16% muovendosi tra 124,06 e 124,53.

Petrolio Greggio: I futures sul petrolio greggio inizialmente sono crollati al nuovo minimo a sei anni, in quanto le aspettative crescenti per un aumento del tasso a Settembre da parte della Federal Reserve hanno rafforzato il Dollaro, mentre le preoccupazioni per un eccesso di fornitura globale hanno continuato ad influire negativamente sulla material prima. Più tardi nel corso della sessione degli Stati Uniti il greggio si è ripreso, perchè Venerdì un rapporto ha mostrato che il numero di impianti di trivellazione degli Stati Uniti è aumentato moderatamente la scorsa settimana per la quarta settimana consecutiva a fronte del perdurare di eccesso di offerta sui mercati energetici globali. Il petrolio greggio degli USA è stato trattato a partire da $ 39,55 durante la sessione Asiatica ed è salito fino a $ 42,90 dopo gli annunci dei risultati positivi durante la sessione USA. Il Brent Crude Oil è stato trattato a partire da $ 49,14 per arrivare fino a $ 49,84 durante la sessione odierna.

Oro: i futures sull'oro si sono lentamente indeboliti durante la sessione di Venerdì, ma hanno ancora concluso la settimana in generale rialzo, in quanto un flusso di dati economici contrastanti ha fornito poche indicazioni sul fatto che la Federal Reserve potrebbe alzare i tassi di interesse a breve termine nel mese di Settembre. Alla divisione Comex del New York Mercantile Exchange, l'oro Venerdì ha variato tra il minimo di $ 1.111,50 ed il massimo di $ 1.120,40.

Indici: Venerdì la prestazione azionaria Europea è stata prevalentemente ribassista, in quanto sono continuate le preoccupazioni dovute alla svalutazione dello Yuan e perchè gli investitori più tardi nel corso della sessione di negoziazione hanno reagito alla pubblicazione dei dati sull’inflazione della zona Euro ed a quelli sulla crescita del secondo trimestre. Alla chiusura di Londra, il FTSE 100 è sceso dello 0,27%. Alla chiusura di Francoforte, il DAX è sceso dello 0,27%. Alla chiusura di Madrid, l'IBEX 35 è cresciuto dello 0,62%. Infine alla chiusura a Parigi, il CAC 40 è sceso dello 0,61%.

Venerdì Wall Street si è leggermente rafforzato, perchè una serie di dati economici positivi ha indicato un buon inizio del terzo trimestre. Il Dow e lo S & P 500 erano sulla buona strada per mettere a segno moderati guadagni settimanali, e il Nasdaq si è posizionato su di una chiusura piatta dopo una settimana durante la quale la Cina ha svalutato la sua moneta, sconvolgendo i mercati e distorcendo le previsioni di un rialzo dei tassi. Prima della chiusura il Dow Jones era variato tra 17.391,50 e 17.493,50, in aumento dello 0,47%, l'S & P 500 è stato trattato tra 2.080,70 e 2.093,00, in aumento dello 0,44%, ed il Nasdaq si è mosso tra 5.012,60 e 5.051,80, in aumento dello 0,33%. Tutti gli indici hanno raggiunto i loro massimi verso la fine della sessione.

Calendario Economico
Lunedi, 17 Agosto:
 

Orario

Valuta

Evento

Previsione

Precedente

7:15am

CHF

Variazione del valore totale
delle vendite
al netto dell'
inflazione
a livello di vendita
al dettaglio, 
escluse le automobili
e
stazioni di servizio

-

-1.80%

9:00am

EUR

Bilancia commerciale

-

21.2B

Provvisorio

EUR

Relazione mensile Deutsche
Bundesbank (Buba)

-

 

12:30pm

CAD

Valore totale dei titoli nazionali,
obbligazioni e beni del mercato
monetario
acquistati dagli
stranieri
durante il mese di riferimento

-

-5.45B

 

USD

Indice Produttori New York
(Federal Reserve Bank of New York)

-

3.9

2:00pm

USD

Indice Costruttori della National
Association of Home Builders (NAHB)

-

60

8:00pm

USD

TIC Acquisti a Lungo Termine -
Differenza di valore tra i titoli a lungo
termine
stranieri acquistati dai cittadini
americani
e titoli USA a lungo
termine
acquistati da stranieri nel
corso del
periodo di riferimento

-

93.0B

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.