Powered by Investing.com
L’indice corrente degli osservatori dell’economia giapponese ha registrato un livello inferiore a quello stimato il mese scorso, secondo quanto mostrato dai dati ufficiali venerdì. In un report, l’Ufficio del Gabinetto ha annunciato che l’indice corrente degli osservatori dell’economia giapponese è salito a 45,4 dal 44,6 del mese precedente.

La bilancia commerciale tedesca è cresciuta a un ritmo più sostenuto di quanto previsto il mese scorso, secondo i dati ufficiali pubblicati venerdì. Il report di Destatis ha mostrato che la Bilancia Commerciale tedesca è salita a 19,8 miliardi dai 18,7 della lettura precedente. La produzione industriale francese è diminuita più delle attese il mese scorso, secondo i dati ufficiali pubblicati venerdì. In un report, l’INSEE ha reso noto che la produzione industriale in Francia è scesa a -1% dall’1% del mese precedente. La produzione industriale nel Regno Unito è scesa inaspettatamente il mese scorso secondo quanto mostrato dai dati ufficiali venerdì. L’Ufficio nazionale di Statistica ha reso noto che la produzione industriale nel Regno Unito è scesa allo 0,3% dallo 0,2% del mese precedente.

La disoccupazione in Canada ha mostrato una inaspettata flessione a marzo dopo aver toccato a febbraio il massimo atre anni, secondo quanto mostrato venerdì dai dati ufficiali. Nello specifico, un report dell’Ufficio di Statistica canadese ha mostrato che il tasso di disoccupazione in Canada a marzo è diminuito al 7,1% sorprendendo gli analisti che si aspettavano che tale tasso rimanesse stabile. Il presedente della Fed di New York, William Dudley ha dichiarato che i rischi sono “leggermente” diminuiti durante un discorso sulle minacce provenienti da oltreoceano che affrontava il tema delle prospettive dell’incremento della crescita domestica. Il membro della Fed ha spiegato che la Fed dovrà decidere in merito ai futuri aumenti dei tassi con cautela e gradualità tenendo conto dei rischi esterni all’economia statunitense e nonostante il rafforzamento della domanda interna e le notizie positive provenienti dal fronte dell’inflazione.

Valute: Il dollaro è rimasto pressoché invariato nei confronti della altre principali valute venerdì, ancora intorno ai minimi a sei mesi, sulla scia dell’atteggiamento di cautela assunto dalla Fed sui tassi di interesse. La coppia EURUSD si è mossa al rialzo tra $1,1349 e $1,1419. Il cross GBPUSD è stato scambiato al rialzo tra $1,4041 e $1,4140. USDJPY è stato scambiato al ribasso tra ¥109,90 e 107,69.

Greggio: Il prezzo del petrolio è salito venerdì sulla base delle speranze che gli indicatori economici di Stati Uniti e Germania potesse far aumentare la richiesta di benzina. Sul mercato ICE, il Brent del Mare del Nord ha guadagnato terreno, scambiato tra $39,62 e $42,01. Sul NYME, il light crude statunitense è stato scambiato al rialzo tra $37,45 e $39,84.

Oro: L’oro ha guadagnato terreno venerdì rimbalzando dopo le perdite di inizio mattinata ed estendendo i guadagni della sessione precedente sulla scia delle indicazioni di un rallentamento delle condizioni economiche. Sul Comex di New York l’oro è stato scambiato al rialzo nell’ampio intervallo tra $1.221,20 e $1.244,60 l’oncia.

Indici: I titoli azionari asiatici si sono mossi prevalentemente al ribasso con Tokio in controtendenza dal momento che lo yen si è indebolito un po’ dopo i recenti guadagni e gli investitori hanno continuato a prestare attenzione ai commento della presidente della Fed, Janet Yellen. Alla chiusura di Tokio, il NIKKEI ha guadagnato lo 0,46%. Alla chiusura di Shanghai, l’Hang Seng ha guadagnato lo 0,51%.

I titoli europei si sono mossi al rialzo venerdì supportati dalla speranza delle ulteriori decisioni di QE da parte della BCE e dall’incremento del prezzo del greggio. A Francoforte, alla chiusura,  il DAX ha guadagnato lo 0,95%. Alla chiusura di Parigi, il CAC 40 ha guadagnato l’1,02%. Alla chiusura di Madrid, l’IBEX 35 ha guadagnato l’1,48%. Infine a Londra il FTSE ha chiuso in rialzo dell’1,08%.

Il deciso rally del greggio e dei titoli energetici  han mantenuto i mercati azionari statunitensi in territorio positivo venerdì. Alla chiusura, il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato lo 0,20%. L’S&P 500 ha guadagnato lo 0,29% e il Nasdaq composite lo 0,05%.

Calendario economico
Lunedì 11 aprile 2016:
 

Orario

Valuta

Evento

Previsione

Precedente

02:30

CNY

CPI a/a

2,40%

2,30%

02:30

CNY

PPI a/a

-4,60%

-4,90%

09:00

EUR

Produzione Industriale italiana m/m

-0,70%

1,90%

24:01

GBP

BRC Monitoraggio delle Vendite al Dettaglio a/a

 

0,10%

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

Avvertenza: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11 e autorizzata dal FSB (www.fsb.co.za), autorizzazione n. 47709. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.