Powered by Investing.com
Standard & Poor's (S&P) ha tagliato il suo rating sulla Cina portandolo da stabile a negativo, perché “il riequilibrio economico” del paese starebbe attuandosi ad un ritmo più lento rispetto a quanto inizialmente previsto. La costruzione di nuove abitazioni in Giappone è salita inaspettatamente nell’ultimo trimestre secondo i dati ufficiali pubblicati giovedì. Secondo un report del Ministro dell’ambiente, infrastrutture e trasporti, la costruzione di case nuove in Giapponese è salita ad un tasso annuo destagionalizzato del 7,8% dallo 0,2% del precedente trimestre.

L’inflazione sui prezzi al consumo nella zona euro è rimasto in territorio negativo per il secondo mese consecutivo, facendo aumentare la deflazione della regione. L’Eurostat ha annunciato che l’inflazione sui prezzi al consumo è scesa dello 0,1% questo mese, in linea con le attese e dopo la flessione dello 0,2% di febbraio. L’Ufficio federale di Statistica ha reso noto che il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 6,2% a marzo in linea con le stime.

Negli USA il Dipartimento del lavoro ha stimato che il numero di persone che hanno presentato richiesta iniziale di sussidi alla disoccupazione settimana scorsa è aumentato di 11.000 unità portandosi a 276.000 dai 265.000 della settimana precedente. Gli analisti si aspettavano che tale numero si assestasse a 265.000 settimana scorsa.

Valute: Il dollaro si è mosso al ribasso toccando nuovi minimi a cinque mesi sulle altre principali valute giovedì dal momento che la fiducia verso la valuta rimane fragile in attesa dei risultati sugli occupati non agricoli. La coppia EURUSD si è mossa al rialzo tra $1,1310 e $1,1412. Il cross GBPUSD è stato scambiato al ribasso tra $1,45526 e $1,4327. USDJPY è stato scambiato al rialzo tra ¥112,12 e ¥112,66.

Greggio: I future sul greggio hanno registrato guadagni modesti giovedì chiudendo marzo con il maggiore incremento mensile in quasi un anno. Sul mercato ICE, il Brent del Mare del Nord ha guadagnato terreno, scambiato tra $39,50 e $48,85. Sul NYME, il light crude statunitense è stato scambiato al rialzo tra $37,57 e $39,04.

Oro: I future sull’oro si sono mossi al rialzo giovedì dopo i deludenti dati sulla disoccupazione in Cina. Sul Comex di New York, l’oro è stato scambiato al rialzo nell’ampio intervallo tra $1.225,10 e $1.242,30 l’oncia.

Indici: I titoli azionari asiatici hanno registrato andamenti contrastanti giovedì con gli investitori focalizzati sui dati degli occupati non agricoli che saranno pubblicati alla fine della settimana. Alla chiusura di Tokio, il NIKKEI ha perso lo 0,71%. Alla chiusura di Shanghai, l’Hang Seng ha ceduto lo 0,13%.

Nel frattempo in Europa i titoli azionari hanno perso terreno per la prima volta dopo 4 giorni giovedì. A Francoforte, alla chiusura, il DAX ha perso lo 0,79%. Alla chiusura di Parigi, il CAC 40 ha perso l’1,21%. Alla chiusura di Madrid, l’IBEX 35 ha perso l’1,72%. Infine a Londra il FTSE ha chiuso con una flessione dello 0,47%.

I titoli azionari statunitensi hanno avuto andamenti altalenanti l’ultimo giorno di un trimestre turbolento per i mercati finanziari. Alla chiusura il Dow Jones Industrial Average ha ceduto lo 0,18%. L’S&P 500 ha guadagnato lo 0,23% e il Nasdaq composite lo 0,01%.
 
Calendario economico
Venerdì 1°aprile 2016
 

Orario

Valuta

Evento

Previsione

Precedente

08:15

EUR

Spagna Indice PMI Manifatturiero

53,8

54,1

09:30

GBP

Indice PMI Manifatturiero

51,4

50,8

10:00

EUR

Tasso di Disoccupazione

10,30%

10,30%

13:30

USD

Retribuzione media oraria m/m

0,20%

-0,10%

14:30

USD

Variazione occupazione non agricola

206mila

242mila

13:30

USD

Tasso di Disoccupazione

4,90%

4,90%

15:00

USD

Indice PMI ISM Manifatturiero

50,8

49,5

15:00

USD

Fiducia dei consumatori UoM rivista 

90,6

90

17:00

USD

 Parla il membro FOMC, Mester

 

 

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.