Powered by Investing.com
Le festività pasquali sono finite. Mentre in Europa si torna al lavoro dopo il lungo weekend, l’attenzione va al sell-off del dollaro seguito al dato molto deludente sugli occupati del settore non agricolo negli USA. La coppia EUR/USD è scivolata a 1,0870, sostanzialmente vanificando i guadagni della settimana scorsa. Un incremento di 126000 posti di lavoro ha significato brutte notizie per il dollaro:

gli indici europei hanno guadagnato più dell’1% nel primo giorno di trading della settimana dopo il weekend pasquale con gli investitori che reagiscono per la prima volta ai risultati sul report del mercato del lavoro negli USA rilasciato venerdì come detto precedentemente. Ancora una volta vediamo report economici negativi che potrebbero portare a un ritardo nella decisione di alzare i tassi di interessi.

Valute:

EUR/USD si è mossa la ribasso martedì (1,0818, in flessione dello 0,0117) estendendo le perdite della giornata.

In generale continuano le vendite.

GBP/USD si è mossa la ribasso martedì e resta in fase di debolezza a 1,4826, USD/CAD è scambiata a 1,2501, in rialzo dello 0,0026.  USD/JPY ha guadagnato terreno martedì a 120,21, in rialzo dello 0,72. L’attenzione è puntata sulla situazione economica negli USA e sulle dichiarazioni e la conferenza stampa sulla politica monetaria da parte della banca del Giappone in programma per oggi alle 11PM.

Il dollaro australiano ha guadagnato più dell’1% sul biglietto verde martedì, dopo i solidi dati sulle vendite al dettaglio in Australia e la decisione della Banca Centrale Australiana di lasciare invariati i tassi di interesse. AUD/USD ha toccato quota 0,7712 nella sessione asiatica, il massimo toccato dalla coppia dal 30 marzo.

Indici: 

Gli indici azionari statunitensi hanno guadagnato terreno dopo la chiusura martedì dal momento che gli incrementi nei settori Oil Equipment Services & Distribution, Oil & Gas Producers e Forestry & Paper hanno spinto al rialzo i titoli azionari.

Alla chiusura, a Londra, il FTSE 100 ha guadagnato l’1,88% e a Parigi il CAC 40 ha messo a segno un incremento dell’1.52%  A Francoforte, alla chiusura,  il DAX ha guadagnato l’1,30%.

Petrolio: Il greggio per le consegne di maggio ha guadagnato $1,82 toccando il massimo della sessione a $53,96 al barile nel trading pomeridiano, prima di ritracciare leggermente a $53,88 (in rialzo del 3,33%)

Calendario economico di mercoledì  08.04.15

Data

Ora (GMT)

Valuta

Eventi

Previsione

Precedente

Merc 8 aprile

6:00am

EUR

Germania Ordinativi all’industria m/m

1,50%

-3,90%

 

Proposta

JPY

Conferenza Stampa BOJ

 

 

 

6:45am

EUR

Bilancia Commerciale in Francia

-3,8 mld

-3,7 mld

 

7:15am

CHF

CPI m/m

0,20%

-0,30%

 

8:30am

GBP

Indagine sulla Condizione del Credito della BOE

 

 

 

9:00am

EUR

Vendite al dettaglio m/m

-0,10%

1,10%

 

2:30pm

USD

Scorte Greggio

3,429M

4,766M

 

6:00pm

USD

Verbali Riunione FOMC

 

 


Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.