Powered by Investing.com
USD/JPY – il dollaro ha toccato il massimo a due mesi sullo yen giapponese durante la sessione asiatica ed è scambiato intorno a 104,00 prima che il miglioramento delle previsioni sul settore dei servizi e i dati sugli occupati del settore non agricolo negli USA rafforzassero l’idea che la Fed potrebbe tagliare gli stimoli monetari.

AUD/USD – il dollaro australiano perde terreno durante la sessione di trading asiatica ed è scambiato intorno a 0,9220 dopo che i dati sulle vendite al dettaglio sono risultati al di sotto delle previsioni nonostante il disavanzo commerciale fosse più ampio delle attese e i commenti del governatore della Banca d’Australia, Stevens, facessero riferimento alla possibilità di attuare ulteriori misure di quantitative easing.

GBP/USD – la sterlina si è consolidata rispetto al dollaro ieri ed è scambiata a 1,6640 nella sessione asiatica nonostante siano state vanificate diverse sedute positive dopo che i dati hanno mostrato che il settore delle assunzioni negli USA sembra essersi rafforzato a marzo. Gli economisti si aspettavano che l’indice PMI costruzioni salisse a 63 a marzo ma l’indice ha registrato un risultato pari solo a 62,5 nonostante l’aumento della domanda e le migliori condizioni di lavoro abbiano fatto salire l’ottimismo degli industriali al livello più alto da gennaio 2007 con la aziende che hanno assunto al ritmo più elevato degli ultimi 4 mesi.

Materie Prime

ORO – recupera terreno tra le ipotesi di un miglioramento della domanda e le partecipazioni nel metallo che sembrano rimanere stabili. L’oro è scambiato intorno a 1292,00 durante la sessione asiatica.

Il prezzo dell’oro è rimasto stabile nel mercato asiatico anche quando l’aumento di domanda avrebbe potuto favorirne il rialzo della quotazione.

GREGGIO – i prezzi durante la sessione asiatica hanno oscillato intorno a 99,30 dopo che un calo nelle forniture negli USA non è riuscito a bilanciare le preoccupazioni circa il livello fiacco della domanda e la situazione relativa alle esportazioni dalla Libia.

Calendario economico

EUR – 11:45 GMT – decisione sui tassi di interesse- previsione 0,25%
EUR - 12:30 GMT - Conferenza Stampa BCE
USD – 14:00 GMT - Indice ISM PMI non manifatturiero – PREVISIONE 53,5

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

Avvertenza: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11 e autorizzata dal FSB (www.fsb.co.za), autorizzazione n. 47709. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.