Powered by Investing.com
AUD/USD – il dollaro australiano perde terreno durante la sessione di trading asiatica ed è scambiato intorno a 0,9390 dopo la pubblicazione dei verbali di aprile della banca centrale australiana da cui è emerso che la politica monetaria sembra commisurata alle attuali condizioni economiche e una leggera sopravvalutazione del mercato del lavoro. Il tasso di sconto della RBA resta al minimo record del 2,5% e la banca ha dichiarato che nei prossimi mesi tale livello potrebbe rimanere invariato per un certo periodo; il dollaro australiano si è leggermente apprezzato in risposta ai dati economici interni.

EUR/USD – l’euro ha perso terreno sul dollaro durante la sessione asiatica ed è scambiato intorno a 1,3820 dopo che il Presidente della BCE, Mario Draghi, ha dichiarato che un ulteriore apprezzamento della valuta europea richiederebbe un maggiore stimolo monetario. Il dollaro statunitense ha esteso i guadagni sull’euro dopo che il dipartimento del commercio ha reso noto ieri che le vendite al dettaglio sono cresciute dell’1,1%. Il dollaro ha così recuperato verso tutte le altre principali valute grazie ai dati sul comparto manifatturiero che hanno mostrato un miglioramento per il secondo mese consecutivo.

materie prime

ORO – è sceso il prezzo dell’oro dopo il massimo a 3 settimane ed è attualmente scambiato a 1320,00 nel mercato asiatico con gli investitori che stanno prendendo in considerazione le migliorate condizioni economiche negli USA e la situazione in Ucraina. Le tensioni tra la Russia e l’Ucraina sono aumentate dopo la scadenza imposta dall’Ucraina ai separatisti di uscire dagli edifici governativi che questi ultimi stanno occupando nella parte orientale del paese.

GREGGIO – scende il prezzo durante la sessione asiatica ed è scambiato intorno a 103,30 sulla scia delle prese di profitto seguite alla tensione geopolitica in Ucraina.

Calendario economico

GBP – 09:30 GMT – CPI(M) – previsione 1,6%
USD – 13:30 GMT – Indice CPI (M) – previsione 0,1%
USD – 15:45 GMT – parla il presidente della Fed, Yellen

Share:

 
 
 
Share on Tumblr

CFD e Forex sono prodotti con leva. CFD Trading comporta un alto livello di rischio in quanto la leva può funzionare sia a vantaggio che a svantaggio. Di conseguenza, I CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori, perché si rischia di perdere tutto il capitale investito.Si prega di consultare l’intera dichiarazione dell’assunzione del Rischio

AVVERTENZA: FXGM (www.fxgm.com) è un marchio di Depaho Ltd, una società d'investimento cipriota registrata, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (www.cysec.gov.cy), con licenza n. 161/11. I “Contratti per Differenza” (CFD) sono solitamente prodotti a leva finanziaria. Investire in CFD correlati a Materie prime, Forex, Indici e Azioni, comporta un elevato livello di rischio e la possibilità di perdere l'intero capitale investito. Come tali, i CFD possono non essere adatti a tutti gli investitori. Non si deve investire denaro che non ci si può permettere di perdere. Prima di investire, è necessario essere consapevoli di tutti i rischi associati al trading in CFD e richiedere la consulenza di un consulente finanziario indipendente e debitamente autorizzato. I risultati ottenuti in passato non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Le previsioni future non costituiscono una garanzia delle prestazioni future. Le informazioni fornite da Depaho Ltd sono informazioni di carattere generale che non devono essere interpretate come consigli di investimento.